Variante della Direttissima Scoiattoli e della Miriam alla Cima Grande in 5 Torri

La via Direttissima Scoiattoli alla Cima Grande in 5 Torri, è stata aperta da S. Alverà e G. Ghedina nel novembre del 1942. Era una via d'arrampicata considerata molto difficile, con tratti in artificiale e un'arrampicata libera verticale e delicata.

Oggi questa via ha subito delle trasformazioni. È stata richiodata a spit, in stile moderno nei primi 3 tiri, fino al grande tetto che solca a metà l’intera parete. La seconda parte diventa poi meno impegnativa con una bella e tecnica arrampicata su roccia ottima e ben appigliata.

Mario Dibona, con gli amici Andrea Bacchin e Michele Barbiero, ha poi riattrezzato due tiri lungo il secondo tratto di via e aperto una nuova variante di uscita dalla via.

Per dare il giusto restauro a queste vie storiche hanno scelto di utilizzare dei “chiodi speciali“ molto simili a quelli piantati nel 1942. I vecchi chiodi sono comunque rimasti al loro posto, a testimonianza della bravura nella chiodatura di questi arditi alpinisti.

La richiodatura e l'apertura dei tre magnifici tiri finali della Direttissima, che portano alla cima della Torre Grande, offre un'interessante variante anche a chi percorre la via Miriam.

Indicazioni per la variante Dibona, Bacchin, Barbiero della via Miriam

Dopo aver effettuato lo spettacolare traverso sotto l’enorme tetto lungo la via Miriam, si fa sosta al grande chiodo ad anello.

Il primo tiro della variante parte subito a destra della sosta. Si sale un tratto verticale lungo una breve fessura, quindi si attraversa obliquando verso destra su rocce nere fino a raggiungere la sosta posta sullo spigolo molto esposto (6°/5°+).

Il secondo tiro inizia superando un muretto leggermente strapiombante e prosegue lungo una bella fessura nera e quindi in attraversata verso sinistra si guadagna la sosta ( 5°+/6°).

Il terzo tiro inizia dritto per circa 8 metri, per poi attraversare a sinistra e risalire la bella placca verticale, ben appigliata, fino ad arrivare alla sosta (5°+). Poi un breve tratto per facili roccette che porta alla cima.

La discesa si effettua tramite doppie da 25 metri per il versante opposto.

Indicazioni:

  • Attrezzatura: 10 rinvii, fettucce e corda 55 metri
  • Gruppo montuoso: 5 Torri
  • Versante Sud-ovest
  • Avvicinamento dal Rifugio 5 Torri in circa 20 min, dal rifugio Scoiattoli in 10 minuti

Contattaci per prenotare un'arrampicata in 5 Torri, un corso di arrampicata su roccia o per richiedere maggiori informazioni

tel. +39 0436 860814 – info@dolomitiskirock.com