Via Gaudeamus al Col dei Bos

Via aperta al Col dei Bos da Mario Dibona Moro in solitaria.

Caratteristiche

Via di 12 tiri, piacevole e molto articolata con delle belle placche iniziali e uno splendido diedro a metà via. Gli ultimi quattro tiri sono in comune con la Via Ada.
Presenta 6a max - passaggi obbligati di 5b.
La via è attrezzata a fix e chiodi normali in maniera eccellente.

Attrezzatura

13 rinvii, cordini e fettucce, friend.

Indicazioni

Gruppo montuoso: Fanis.
Monte Col dei Bos
Versante: Sud.

Avvicinamento: 45 minuti circa.
Dal piazzale del ristorante Strobel si prende il marcato sentiero che porta alla base delle Torri del Falzarego. Si prosegue costeggiando la base della parete sud del Col dei Bos fino ad un marcato ghiaione. La via inizia circa 30 metri sopra il ghiaione (visibili scritta, spit e cordone).

Discesa: 1 ora circa.
Dalla cima si risale l'altipiano erboso verso ovest per arrivare al marcato sentiero della via Ferrata degli Alpini. Seguire questo sentiero lungo il canale di Ra Nona fino al parcheggio.

Relazione sull'itinerario di salita via Gaudeamus

L1 30m 5b
Tiro in placca grigia ben appigliato su roccia ottima.

L2 35m 5c
Sempre in placca ma con dei tratti più verticali e tecnici, verso la fine, sotto ad una sporgenza, deviare a sinistra per la sosta un po' nascosta.

L3 55m 4a
Tiro molto lungo in leggero traverso verso sinistra, facile ma poco protetto, fin sotto alla verticale parete giallo/grigio (prestare attenzione).

L4 20m 6a/A0
Tiro corto ma impegnativo nel superamento di una verticale parete gialla, delicato il traverso di destra prima della sosta.

L5 30m III°
Tiro di trasferimento da una parete all'altra con una lunga attraversata orizzontale su roccia friabile (due spit).

L6 30m 5b
Partenza friabile ma facile, passaggio tecnico prima di prendere una bella placca appoggiata.

L7 45m 5c
Bellissimo tiro in diedro su roccia grigia stupenda.

L8 40m 5a
Superata la fessura gialla si devia a destra incontrando una sosta, si può proseguire dritti superando un piccolo strapiombo senza protezione, per poi arrivare ai chiodi cementati della via Ada.

L9 40m 4a (Via Ada)
Partenza in fessura per poi proseguire in placca fino ad un canale ghiaioso con grosso chiodo cementato.

L10 45m 5b/A0 (Via Ada)
Partenza verticale molto scivolosa soprattutto per i piedi, possibilità di mettere il piede sulla grossa staffa. Si prosegue in placca fino all'inizio di una fessura gialla.

L11 40m 5a (via Ada)
Salire lungo una serie di fessure/diedro fin sotto ad un piccolo strapiombo che si supera più facilmente a destra.

L12 35m 4a (Via Ada)
Ultimo tiro in fessura/camino fino alla sommità erbosa della parete.

Materiale necessario

Contattaci per prenotare l'arrampicata sulla via Gaudeamus, un corso di arrampicata o per richiedere maggiori informazioni

tel. +39 324 747 3939 – info@dolomitiskirock.com

Dolomiti SkiRock

Corso Italia, 14 - Cortina d’Ampezzo
Tel. +39 324 747 3939
Cod. Fiscale e P.Iva 01066430255