Attraversata Sci Alpinistica da Cortina a Braies

Interessante attraversata sci alpinistica che dal Monte Lagazuoi si sviluppa fino al lago di Braies, attraversando due parchi naturali:

  • il Parco Naturale delle Dolomiti d'Ampezzo
  • il Parco Naturale di Fanes-Sennes-Braies nel Sud Tirolo

Tre giorni di escursioni stupende, superando forcelle, creste e pendii mai troppo ripidi o esposti, con dislivelli in salita attorno agli 850 metri e discese in fuoripista di oltre 1000 metri.

I pernottamenti sono due, nei rifugi di Fanes e Sennes, ambedue punti di ristoro molto accoglienti, con camere doppie e servizi, che offrono un ottimo e variegato menù di piatti tipici di montagna.

Informazioni sulla Sci Alpinistica da Cortina a Braies

Il punto di partenza è il Passo del Falzarego, dove si prende la funivia del Lagazuoi per salire a 2800 metri al Rifugio Lagazuoi ed alla terrazza panoramica più bella delle Dolomiti.

Sciando fuoripista lungo dolci pendii, sotto le pareti verticali sud-ovest del Lagazuoi e di Cima Scotoni, si arriva alla base della Forcella del Lago e, con circa 300 metri di dislivello se ne guadagna la sommità. Si scende quindi sul versante opposto, per un centinaio di metri, per aggirare un costone roccioso, per poi risalire la Val di Campestrin, fino alla cima del Monte Casale a 2832 metri.

Dal Monte Casale si effettua una discesa lungo il largo Vallon Bianco fino alla Malga Fanes, da dove, in 20 minuti circa di cammino, si raggiunge il Rifugio Fanes a 2097 metri. Dal Rifugio Fanes si scende sciando lungo la strada innevata fino al lago ghiacciato del Piciadel. Si risale quindi l'ampio vallone della Val di Mezzo, che termina a quota 2610 metri con la Forcella Ciamin.

La discesa, alquanto ripida nella prima parte, avviene sul versante nord attraverso il Gran Valun, fino al rifugio Fodara Vedla, per poi raggiungere il Rifugio Sennes a 2116 metri. Dal Rifugio Sennes si attraversa verso nord l’omonimo altipiano, fino sotto i pendii del Monte Croda del Becco.

Prima lungo una dorsale e dopo scendendo un bel pendio, si raggiunge la cima della Piccola Croda del Becco a 2762 metri, uno straordinario punto panoramico che spazia dalle Tre Cime di Lavaredo al Monte Cristallo, dalle Tofane alle lontane montagne della catena dei Tauri in Austria.

La discesa si affronta lungo il vallone/canale della Lavina Bianca, una sciata indimenticabile di 1100 metri, fino al lago ghiacciato di Braies.

Il rientro a Cortina si effettua tramite taxi in circa 45 minuti.

Dati tecnici escursione

Primo giorno

  • Dislivello in salita 850 metri
  • Dislivello in discesa 1400 metri
  • Tempo totale escursione circa 5,30 ore
  • Difficoltà media

Secondo giorno

  • Dislivello in salita totale 800 metri
  • Dislivello in discesa totale 1100 metri
  • Tempo totale escursione circa 5 ore
  • Difficoltà media

Terzo giorno

  • Dislivello in salita totale 430 metri
  • Dislivello in discesa totale 1100 metri
  • Tempo totale escursione circa 4 ore
  • Difficoltà media

I punti di appoggio e di ristoro lungo il percorso e nelle vicinanze sono:

  • Rifugio Lagazuoi
  • Rifugio Fanes
  • Rifugio Sennes
  • Rifugio Lago di Braies

Materiale necessario

Contattaci per prenotare la Sci Alpinistica da Cortina a Braies, un corso di sci alpinismo o per richiedere maggiori informazioni

tel. +39 324 747 3939 – info@dolomitiskirock.com

Le Nostre Proposte

Dolomiti SkiRock

Corso Italia, 14 - Cortina d’Ampezzo
Tel. +39 324 747 3939
Cod. Fiscale e P.Iva 01066430255