Salita del Monte Cervino

Con i suoi 4.478 metri di altezza il Monte Cervino, o Matterhorn come lo chiamano i tedeschi, è la terza montagna più alta d'Italia. Mistica, maestosa, affascinante, è la montagna perfetta, una piramide rocciosa che si innalza isolata verso il cielo.

Nell'estate del 1865 è stata scalata per la prima volta dal Britannico Edward Whymper e altri sette compagni di cordata che salirono lungo lo spigolo nord-est della parete sul versante Svizzero. La discesa fu funestata da un gravissimo incidente. In un passaggio non particolarmente difficile uno di loro scivolò e cadde addosso ai compagni che persero l'equilibrio. I tre superstiti videro i quattro compagni precipitare per oltre 1000 metri verso il sottostante ghiacciaio del Matterhorn.

La salita e la relativa discesa del monte Cervino richiede una ottima preparazione ed un accurato acclimatamento per raggiungere con successo e in sicurezza la cima di questa meravigliosa montagna. Dolomiti SkiRock consiglia una buona acclimatazione  con una prima salita al Dente del Gigante al Monte Bianco, prima di effettuare la salita al Cervino da Zermatt, conquistando due importanti e magnifiche montagne.

Programma dell'escursione alpinistica al Monte Cervino

Ritrovo a Courmayer, piazzale della funivia, nel tardo pomeriggio per poi salire al rifugio Torino per la cena e pernottamento.

Mattina seguente sveglia alle ore 5,00 e partenza alle ore 6,00 dal rifugio attraversando il ghiacciaio che porta alla base della "gengiva", un lungo pendio roccioso misto neve che finisce proprio alla base della torre del Dente del Gigante. Ora la salita diventa esclusivamente su roccia, arrampicando lungo le pareti verticali del Dente, aiutandoci con delle corde fisse ancorate saldamente lungo la parete. Spettacolare il panorama da questa cima aguzza verso il maestoso comprensorio del Monte Bianco. Ritorno e pernottamento al rifugio Torino.

La mattina si scende in funivia e ci si sposta in auto a Zermatt. Mediante impianti di risalita e poi a piedi in circa 2 ore si raggiunge il rifugio Hornli,  a metri 3260, un bellissimo rifugio costruito proprio sotto la prete Est del Cervino dove si pernotta.

Sveglia alle 3,30 del mattino e partenza alle 4,30. Accese le pile frontali si comincia a salire la parete. A circa metà salita si arriva alla capanna Solvey, una piccola casetta in legno arroccata sullo spigolo della montagna. Si prosegue aiutandosi con le grosse corde di canapa fino alla cresta terminale innervata, superando dei pendii di neve che superano i 45 gradi fino ad arrivare alla cima a 4478 metri. La discesa si effettua lungo la via di salita facendo parecchie corde doppie.

Dati tecnici

  • Gruppo montuoso: monte Cervino
  • Punto di partenza: Stazione di arrivo funivia di Schwarzsee (q. 2583 m) Zermatt
  • Versante di salita: NE
  • Dislivello di salita: 1218 metri
  • Tempo di salita: 5-6 ore circa
  • Tempo totale 10-12 ore
  • Difficoltà: impegnativa
  • Periodo consigliato: metà luglio - settembre
  • Punti di appoggio: Hornlihutte (q. 3260 m)
  • Tipo di percorso: Via di roccia 3 grado e neve t 

Contattaci per prenotare la salita al Monte Cervino o per richiedere maggiori informazioni

tel. +39 324 747 3939 – info@dolomitiskirock.com