Canalino della Liberazione

Primi salitori: Mario Dibona – moro, Andrea Bacchin, Giacomo Venier

"Il giorno del 25 aprile, festa della Liberazione, da cui il nome del canalino, Andrea, Giacomo ed io, siamo andati all'esplorazione di un nuovo canalino sci-alpinistico sulla Torre di Fanis Nord, nella zona della Val Travenanzes.

La salita si affronta con piccozza e ramponi lungo una verticale linea sottile di neve compatta che sale dritta per circa 380 metri fino ad una stretta forcella a 2658 metri di altitudine.

Dalla selletta si scende direttamente il ripido canale a nord..." (Mario)

Si raccomanda di affrontare la salita con neve ben assestata o solamente se il canale ha scaricato la neve a monte del lungo scivolo innevato!

Informazioni sulla sci alpinistica al canale della Liberazione

Dal Lagazuoi, lasciando la pista da sci, si attraversa sotto i vecchi para valanghe fino alla Forcella Gasser Depot, da dove si vede bene tutta la salita lungo il canalino.

Arrivati alla base del canale e calzati i ramponi, dopo circa 150 metri, si deve superare un breve salto di roccia e ghiaccio che porta al lungo scivolo fino alla stretta forcella.

La pendenza media del canale è di 50 gradi.

Arrivati in forcella il canale di discesa si presenta ripido soprattutto nella prima parte, per poi attenuarsi nella seconda.

Il tratto ripido è di 55 gradi.

Giunti alla fine del canale, la discesa continua più rilassante su terreno più ampio, lungo il grande anfiteatro del Cadin di Fanes.

Per ritornare al piazzale della funivia del Lagazuoi, si risale la Forcella del Mortaio e si prosegue fino alla Forcella Travenanzes.

Un'alternativa più lunga, prevede di continuare la sciata fuori pista lungo i bellissimi pendii che portano fino al Casone di Val Travenanzes, dal quale si può proseguire lungo la Val Travenanzes fino a Fiames.

Dati tecnici escursione di sci alpinismo in Lagazuoi al canalino della Liberazione

  • Punto di partenza e ritorno funivia Lagazuoi
  • Montagna di riferimento Gruppo di Fanis
  • Dislivello in salita del canale 380 metri
  • Durata con rientro Forcella del Mortaio 5 ore circa
  • Esposizione salita sud
  • Esposizione discesa nord
  • Pendenza media canale di salita 50°
  • Pendenza massima canale di discesa 55° 
  • Difficoltà sci alpinistica OSA: ottimo sciatore alpinista

I punti di appoggio e di ristoro lungo il percorso e nelle vicinanze sono:

  • Rifugio Lagazuoi
  • Rifugio ristorante da Strobel
  • Rifugio ristorante Col Gallina

Materiale necessario

Contattaci per prenotare un escursione di sci alpinismo in Lagazuoi al canale della Liberazione alla Torre Fanis Nord, un corso di sci alpinismo o per richiedere maggiori informazioni

tel. +39 324 747 3939 – info@dolomitiskirock.com